Credo che sia fondamentale fare una premessa prima di addentrarci nella scoperta della Identità e della Pedagogia del Granello di Senape.

Ho voluto cominciare questo libretto con il racconto della storia del GdS non per una mera considerazione di opportunità cronologica, tanto meno per una semplice scelta letteraria. È stata una scelta necessaria, dettata dalla presa di coscienza di ciò che realmente costituisce e nutre l’Identità dell’Associazione.

Infatti con il passar degli anni siamo diventati sempre più consapevoli che l’Identità del Granello di Senape deriva integralmente e totalmente dalla sua storia, una storia non scritta dalla casualità, tanto meno da una allegra incoscienza, anche se, a dire il vero, una buona dose di incoscienza non è mai mancata a chi ha operato fin dal suo inizio nell’associazione. Per fortuna!!!

Quando noi del Granello parliamo di storia, non intendiamo una semplice successione di fatti senza legame tra di loro, o addirittura contraddittori e senza senso. Anche se non è certamente il momento di fare un trattato sul significato di storia, e d’altra parte non mancano libri e studi al riguardo, mi pare però importante precisare alcune cose. Per storia vogliamo intendere le azioni e gli avvenimenti attraverso i quali si esprime la coscienza dell’uomo/donna, perché è sempre e soltanto attraverso le azioni che compiamo e gli avvenimenti che accadono che si esprime la coscienza dell’uomo/donna.

Nello stesso tempo affermiamo che le azioni assumono una valenza ed un senso molto più grande di quello che gli ha dato colui che le ha compiute perché anche senza volere vengono messe a disposizione dell’interpretazione di tutti coloro che, direttamente o indirettamente, le vengono a conoscere, e così diventano esperienza per tutti, anche per chi non le ha vissute direttamente.

Perciò il significato della storia, anche quella strettamente individuale, è sempre molto più grande della consapevolezza che ne possiamo avere, sia personale che comunitaria. Infatti, approfondendo il senso “nascosto” dei fatti posti e degli avvenimenti vissuti dai singoli e dalle comunità, possiamo scoprire, un po’ alla volta, l’identità personale e di popolo.

In definitiva possiamo affermare che l’Identità del Granello di Senape è costituita dalla sua storia, è illuminata dalla sua storia, è guidata dalla sua storia, e cambia attraverso la sua storia: la storia di tutti e la storia di ciascuno.

Non una “ortodossia” fissata per sempre, dunque, ma una “ortoprassi” in continuo cammino.

Clicca qui per leggere l’opuscolo sulla nostra pedagogia redatto dal nostro fondatore 🙂