Il Granello di Senape è presente in Madagascar dal 2003 nella perifieria di Antananarivo (la capitale).
I progetti che costituiscono il “Piano” sono coordinati da un’equipe locale formata da 3 persone, di diretta pertinenza dell’Associazione Loharano, ONG legalmente riconosciuta in Madagascar, che opera in stretta connessione con Il GdS Italia.

Il Piano di intervento si struttura in quattro grandi aree:

Mense

l’Associazione Loharano gestisce da alcuni anni un servizio mense per i bambini nostri adottati e/o di famiglie indigenti. Si tratta di bambini e famiglie che vivono in situazioni di estrema povertà e che senza le mense mangerebbero forse una volta al giorno..

Animazione

il non coinvolgimento dei ragazzi alla vita comunitaria necessità di alcune attività utili alla crescita individuale e soprattutto collettiva, ad esempio: spazio formativo (lettura del territorio attraverso interviste alle famiglie dei bambini e ai bambini stessi, costituzione di una cassa comune per l’organizzazione di attività comunitarie, ecc.), spazio ludico e sportivo (giochi educativi, verbali e non, teatro, scenette e canti, bricolage, ecc.), doposcuola portato avanti da i ragazzi più grandi per i più piccoli.

Sanità

viene assicurata l’assistenza ai bambini e alle loro famiglie in caso di malattia. In questa logica il GdS ha contribuito alla costruzione di un Centro Sanitario che si occupa in primis della maternità, la mortalità per e post parto è molto elevata, della formazione igienico/sanitaria e delle cure generali che la Loharano gestisce in collaborazione con il GdS Italia e con le autorità locali.

Sviluppo

Il GdS affianca i gruppi delle famiglie dei bambini adottati che hanno lo scopo di progettare e attuare nuove attività ed opportunità di lavoro. I gruppi operano attraverso una cassa comune e si organizzano per progettare e iniziare attività economiche cercando così di incrementare le proprie risorse finanziare sino ad arrivare ad un’autonomia reale.

Anche in Madagascar l’Associazione sta formato degli Educatori Popolari per raggiungere gli obiettivi progettuali.

presentazione

sala parto